BARI MANIFATTURA

BARI MANIFATTURA

EDIFICIO EX-MANIFATTURA TABACCHI

 

LOCALITA’: BARI

ENTE BANDITORE: INVESTIMENTI IMMOBILIARI ITALIANI SPA (INVIMIT), COMUNE DI BARI

ANNO: 2016

PARTNERS: ARCH. GUENDALINA SALIMEI – PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA , ARCH. DELL’AQUILA E ARCH. DE MARCO

Il concorso poneva ai partecipanti l’obiettivo di realizzare una proposta progettuale funzionale ed economica per l’edificio dell’ex manifattura dei tabacchi, situato nel quartiere “libertà” nel centro storico della città di Bari, che  risolvesse architettonicamente gli spazi interni ed esterni individuati per le due destinazioni previste in futuro: la gran parte dei locali utilizzati per la nuova sede del CNR ed altri destinati ad attività gestite dal Comune di Bari. La proposta progettuale elaborata pone grande attenzione nel generare una nuova centralità fisica e relazionale nel cuore del quartiere “libertà” e, a tal fine, prevede un sistema di piazze e corti interconnesse di cui le due principali coperte. Queste vengono trasformate in nuove centralità: la corte delle ricerche (CNR) e la grande corte urbana al centro dell’intero complesso. Si crea così un sistema di corti generatrici di attività, interconnesse tra loro, vero motore della vitalità e animazione del complesso. Il progetto a livello urbano è risolto dalle piazze.  Le corti, coperte da strutture reticolari spaziali, diventano centro delle reti distributive del complesso attraverso cui si organizzano i percorsi e le attività che si svolgono al loro interno e all’ interno delle maniche prospicienti. Gli appoggi delle strutture di copertura hanno la forma di grandi germogli urbani che s’innalzano e sostengono le coperture con forma ascendente ad imbuto, assimilabile a quella dei vegetali, assolvendo così anche alla funzione bioclimatica.

 

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Non accetto Centro privacy Impostazioni Privacy Leggi Cookie Policy