BETON MECCANICA

BETON MECCANICA

BETON MECCANICA

 

LOCALITA’: MIRANDOLA (MO)

COMMITTENTE: BETON MECCANICA SRL

ANNO: IN CORSO DI REALIZZAZIONE

PARTNER: STUDIO TECNICO ASSOCIATO MODENA

L’immobile è risultato gravemente danneggiato a seguito del sisma del 20 e 29 Maggio 2012 che ha colpito l’Emilia. Tra i pilastri ne risultano lesionati al piede in modo estremamente grave in numero di 10; inoltre 3 pilastri hanno subito un fuori piombo molto consistente stimabile in misura di ben oltre il 2% indicato nella norma che stabilisce i differenti limiti di contribuzione economica. Nella zona uffici, al secondo livello, si sono verificati ingenti crolli della copertura; tuttavia non si è potuto stimarne con certezza la consistenza per evidenti problemi di accesso. Si stima tuttavia che essa interessi una fascia di copertura estesa ben oltre la zona uffici. In ogni caso il fuori piombo dei pilastri, unitamente al collasso al piede di molti di essi ed ai crolli in copertura, sono segno della evidente totale compromissione strutturale dell’intero edificio.

In merito all’intervento urbanistico/edilizio previsto in progetto, esso si inquadra come intervento di “Ristrutturazione edilizia” consistente in una demolizione e ricostruzione del fabbricato.

Dal punto di vista strutturale, si è adattato il progetto architettonico dell’opera alle caratteristiche dei manufatti prefabbricati (tegoli, travi, pilastri), senza comunque apportare variazioni di rilievo, mantenendo cioè una corrispondenza tra progettazione architettonica e strutturale. In particolare sono state adattate le dimensioni di tegoli, travi, pilastri, in risposta alle richieste derivanti dalle sollecitazioni, così da garantire un adeguato livello di sicurezza della struttura. Si può pertanto dire che è stata mantenuta, per quanto possibile, una corrispondenza tra progetto architettonico e strutturale del fabbricato.

L’intervento in esame consiste in un capannone ad uso industriale ed una Palazzina Uffici, separati da un giunto sismico. Le strutture in elevazione sono prefabbricate con manufatti in c.a. e c.a.p. (ad eccezione di un vano scala realizzato in c.a. in opera, presente all’interno della Palazzina Uffici). Le opere fondali sono costituite da plinti isolati, collegati in ogni direzione da cordoli antisismici.

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Non accetto Centro privacy Impostazioni Privacy Leggi Cookie Policy