CASA DI CURA CERRONI EX MANNI

CASA DI CURA CERRONI EX MANNI

CASA DI CURA CERRONI EX MANNI

 

LOCALITA’: RIETI

COMMITTENTE: COMUNE DI RIETI

ANNO: 2009

IMPRESA EDILE: GENERAL COSTRUZIONI SRL (ISERNIA)

Aggiudicatari unitamente all’Appaltatore Impresa General Costruzioni S.r.l. con sede a Venafro (IS) dell’appalto integrato dell’ “intervento di adeguamento sismico e restauro della casa di cuira ospizio Cerroni (Ex Manni)” ubicato a Rieti. L’appalto è stato indetto sulla base del progetto definitivo redatto dall’Ufficio Tecnico Comunale e la contabilizzazione delle opere è prevista completamente a misura: Lo studio risulta “indicato” dall’Appaltatore per la redazione del progetto esecutivo.

Trattandosi di appalto integrato, il progetto di livello esecutivo costituisce la “ingegnerizzazione di tutte le lavorazioni” da redigere “nel pieno rispetto del progetto definitivo”, si sono attenuti alle previsioni del progetto definitivo per tutto ciò che concerne l’impostazione progettuale. Il progetto è redatto secondo i canoni del restauro monumentale, trattasi infatti di edificio sul quale è intervenuto il famoso architetto Valadier ed in ogni caso soggetto ad esame da parte della competente Soprintendenza ai Monumenti di Roma.

Il progetto esecutivo sviluppa gli interventi previsti dal progetto definitivo. Al fine di non modificare in modo sostanziale le previsioni dell’appalto, sono state apportate solamente alcune modifiche marginali, come richiesto per le vie brevi dalla Stazione appaltante, per adempiere alle prescrizioni della Soprintendenza ai Monumenti.

Gli interventi strutturali previsti consistono succintamente in: consolidamenti dei setti murari con iniezioni di malta cementizia e formazione di betoncini armati; inserimento di nuove catene in ferro per rendere maggiormente collaboranti i setti murari tra di loro ortogonali; realizzazione di cuciture armate laddove ritenuto necessario nel progetto definitivo per aumentare l’ammorsatura di murature; riprese locali della muratura danneggiata o lesionata con interventi di scuci e cuci; consolidamento delle strutture dei solai costituiti da profili in ferro e voltine in mattoni; rifacimento del solaio di copertura con una nuova struttura in legno in luogo di quella esistente in latero cemento; realizzazione di nuovi cordoli di collegamento tramite cuciture armate a livello dei solai e piatti di acciaio ancorati alle murature in copertura; realizzazione del vano ascensore con struttura portante in conglomerato cementizio, opportunamente distaccato dalle strutture dell’edificio tramite giunti sismici; rifacimento di solai negli ambiti circostanti il vano ascensore con struttura portante in legno; rifacimento degli architravi esterni ed interni con elementi in legno di adeguata sezione; rifacimento degli esistenti balconi e delle soprastanti esistenti superfetazioni.

 

Le opere edili connesse agli interventi strutturali previste in progetto definitivo e dettagliate quindi nell’esecutivo, sono solamente quelle conseguenti agli interventi strutturali: ovvero il rifacimento di tutte le finiture che devono essere preventivamente rimosse per dar luogo agli interventi di consolidamento.

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Non accetto Centro privacy Impostazioni Privacy Leggi Cookie Policy