EDIFICIO VIA FIORANO

EDIFICIO VIA FIORANO

EDIFICIO VIA FIORANO

 

LOCALITA’: GAVELLO – MIRANDOLA (MO)

COMMITTENTE: MARINELLO-DE BIAGGI

ANNO: IN CORSO DI REALIZZAZIONE

PARTNER: ING. MARIO MARETTI

Il fabbricato in questione è una stecca edilizia di forma planimetrica rettangolare, con dimensioni di circa 40×15,5 m ed è suddiviso circa a metà del suo sviluppo lineare nelle due proprietà, ciascuna composta da abitazione e fienile. Il terreno su cui poggia l’edificio è sostanzialmente pianeggiante, con un leggero dislivello di circa 15 cm tra la parte fronte strada e quella retrostante. Le due abitazioni, poste alle estremità della stecca, sono composte da tre livelli fuori terra, di cui due per abitazione ed uno quale sottotetto collegato internamente dalla scala. La parte centrale della stecca ospita, invece, i due fienili-magazzini. Essi sono organizzati su due livelli nella parte fronte strada e in un unico livello a doppia altezza per la parte retrostante; le due proprietà sono divise circa a metà da un muro portante. Il fabbricato nel suo complesso ha una unica copertura a doppia falda, leggermente articolata alle estremità sul retro per via di alcuni volumi di altezza più bassa.

Con il progetto si assorbono e si integrano gli interventi strutturali disposti nell’immediatezza del sisma e classificati inizialmente come di rafforzamento locale. E’ da evidenziare che gli interventi di progetto previsti consentono di ripristinare lo stato di agibilità dell’immobile e di migliorarne il suo comportamento sismico, senza tuttavia raggiungere l’adeguamento sismico dell’edificio secondo le vigenti previsioni delle NTC 2008.

In particolare, si è realizzato un intervento di antiribaltamento sulle murature perimetrali in mattoni pieni attraverso l’inserimento di catene in acciaio lungo le pareti perimetrali dell’edificio, ancorate esternamente alle murature mediante piastre in acciaio;inoltre si è effettuato lo svuotamento e consolidamento delle volte danneggiate in mattoni pieni posti di piatto mediante l’applicazione di rete in fibra di vetro e malta cementizia bi componente e rinfianco con materiale alleggerito con la realizzazione, a livello del piano di calpestio sovrastante le volte, di soletta armata con rete elettrosaldata ancorata alle murature perimetrali con connettori metallici avente la funzione di garantire l’effetto scatolare tra le murature; si è inoltre previsto il rafforzamento dei solai d’interpiano mediante l’applicazione di fibra di vetro in modo da poterli considerare come piani rigidi e garantire un comportamento scatolare dell’edificio;infine si è prevista la realizzazione di sottofondazioni, al di sotto di quelle esistenti, al fine di bonificarle localmente e garantire, oltre al soddisfacimento del necessario equilibrio terreno-fondazione, una adeguata rigidezza tale da non pregiudicare gli interventi di rinforzo parietali operati sulle soprastanti murature.

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Non accetto Centro privacy Impostazioni Privacy Leggi Cookie Policy