EX CASERMA GUCCI, BOLOGNA

EX CASERMA GUCCI, BOLOGNA

EX CASERMA GUCCI, Bologna

LOCALITA’: BOLOGNA (BO)

ENTE BANDITORE: AGENZIA DEL DEMANIO Direzione Regionale Emilia Romagna

ANNO: 2020

 

Gara per la progettazione e la direzione dei lavori di restauro e conservazione dell’ex Caserma Gucci a Bologna: prezzo base d’asta per i servizi di ingegneria e architettura: 3.392.672,92 €.

Pubblicazione gara: 11/2019            Affidamento all’RTP: 05/2020

La riqualificazione del bene, che ha un valore testimoniale importante (circa 18.000 mq di superficie coperta e 5000 mq di scoperta), si inserisce nell’ambito del progetto di realizzazione di un polo amministrativo all’interno dell’ex struttura militare, un tempo Abbazia dei SS. Felice e Nabore. Si tratta di un’operazione articolata che ha preso il via con l’analisi preliminare e a cui è seguita la fase di concertazione con le amministrazioni coinvolte e il piano di fattibilità tecnico-economico. Gli interventi, per un impegno totale di spesa di circa 43 milioni di euro, sono finalizzati ad attuare un piano di razionalizzazione che prevede di trasferire all’interno dell’ex caserma le sedi dell’Agenzia delle Entrate, dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli e del Ministero del Lavoro, liberando spazi oggi in locazione passiva, per cui lo Stato paga un canone di affitto. In particolare, per quanto riguarda la razionalizzazione dei soli uffici dell’Agenzia delle Entrate, oltre all’ex Caserma Gucci è coinvolta anche l’ex Caserma Perotti, che sarà dapprima demolita e poi ricostruita per ospitarvi il Polo Archivistico.

L’intera fase di progettazione ed attuazione degli interventi sarà svolta con la metodologia BIM e attraverso l’utilizzo dei Criteri Ambientali Minimi (CAM) nell’ottica di realizzare anche la riqualificazione energetico-ambientale del complesso. I temi e gli obiettivi progettuali dell’RTP possono essere sinteticamente riassunti in: Restauro filologico; Inserimento del linguaggio contemporaneo in un complesso storico vincolato; Nuove accessibilità; Nuovi parcheggi; Sostenibilità ecologica, economica e sociale; Facilità e velocità di esecuzione; Protocollo di certificazione e guida per una progettazione sostenibile applicabile all’edilizia storica.

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Non accetto Centro privacy Impostazioni Privacy Leggi Cookie Policy