SENIGALLIA CASA DI CURA

SENIGALLIA CASA DI CURA

CASA DI CURA PIO IX

 

LOCALITA’: SENIGALLIA

ENTE BANDITORE: FONDAZIONE OPERA PIA MASTAI FERRETTI

ANNO: 2011

PARTNERS: STUDIO CAMPODONICO ASSOCIATI (ARCH. CLAUDIO CAMPODONICO, ARCH. LORENZO CAMPODONICO, ING. ALESSANDRO CAMPODONICO) – PROGETTAZIONE E D.LL. OPERE ARCHITETTONICHE, PROGETTAZIONE E D.LL. OPERE STRUTTURALI, ARCH. ALLEGRA MORPURGO – PROGETTAZIONE OPERE ARCHITETTONICHE

Il progetto è risultato secondo classificato al Concorso di progettazione per l’ampliamento, la riorganizzazione dei servizi interni e la riqualificazione dell’area urbana della “Casa di riposo per anziani – Pio IX” situata nel centro storico della città di Senigallia. Il tema del concorso era la progettazione preliminare che doveva consentire una migliore organizzazione funzionale, attraverso una rilettura degli spazi esistenti e mediante l’individuazione di nuovi spazi a servizio delle attività della fondazione. Il progetto rispettava le richieste del bando per una migliore organizzazione funzionale sia degli spazi interni del complesso esistente, con il decentramento degli ambienti di servizio (cucina e lavanderia), sia di quelli esterni con l’individuazione della proposta separazione tra gli spazi specifici per le attività tecniche da quelli di carattere sociale e funzionale, strettamente legati all’attività della casa di riposo.Si è prevista una strada-piazzale di collegamento con i nuovi padiglioni, realizzati all’interno del bastione, con giacitura sulle tracce delle mura urbane demolite e, sul fronte di via Leopardi, la realizzazione di un parcheggio interno al complesso edilizio a servizio degli operatore e dei dipendenti. Il progetto è stato inoltre elaborato perseguendo come obiettivi principali il raggiungimento di un elevato livello di sostenibilità energetico ambientale, la realizzazione di un adeguato comfort interno per gli utenti ed il personale, il conseguimento della flessibilità di utilizzo e della modularità degli interventi per consentire eventuali implementazioni future. Le valutazioni di sostenibilità sono state eseguite attraverso i parametri dettati dal Protocollo Itaca sintetico della Regione Marche.

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Non accetto Centro privacy Impostazioni Privacy Leggi Cookie Policy